A- A+
Cronache
Donna crocifissa, stesso Dna in 3 casi: "Oggetti di tortura in valigia"

"Io conosco lui, mi ha fatto male". "Lui" è il maniaco, il serial killer che a Uggiano, pochi chilometri da Firenze, ha ucciso Cristina Zamfir legandola a un palo, come crocifissa. "Mi ha lasciato tutta nuda, mi ha rubato, messo mano così mi ha legato con... come si chiama? nastro adesivo bianco". Oggi questa donna ha deciso di collaborare con la polizia. Intanto, dopo l'esame del Dna, si fa strada l'ipotesi di un maniaco seriale.

STESSO DNA IN TRE CASI - I carabinieri del Racis hanno individuato lo stesso Dna per tre episodi analoghi in cui, a Firenze e a Prato, un maniaco seriale ha aggredito e violentato, anche con sevizie, delle prostitute. Gli episodi risalgono a luglio 2011 (Prato), marzo 2013 (Ugnano) e 21 febbraio 2014 (Calenzano). Il Dna è stato ricavato dalla saliva che il maniaco ha lasciato sul nastro adesivo usato per bloccare le vittime, al momento di strapparlo con i denti. 

L'IDENTIKIT - Le vittime raccontano che l'uomo, che si presenta come Alessandro, è un signore tra i 50 e i 60 anni, di corporatura tarchiata e con pochi capelli. Qualcuna sostiene che ha "un marcato accento toscano", mentre altre testimoni non hanno notato "nessuna inflessione particolare".


GLI EPISODI - Dalle indagini dei carabinieri di Firenze emergono poi altri due episodi simili per caratteristiche e modalità. Si tratta di violenze a prostitute denunciate il 9 dicembre 2006 a Ugnano e il 3 ottobre 2009 a Calenzano. In questi due casi non ci sono risultati dal Dna, tuttavia gli investigatori dei carabinieri si sentono di riunirli agli altri tre proprio per le similitudini emerse con i racconti delle vittime.

AUTOPSIA: MORTA PER EMORRAGIA INTERNA - Un'agonia breve, poi la morte per emorragia interna. E' quanto emerge dall'autopsia effettuata sul corpo di Cristina Zamfir, il cui cadavere è stato trovato due giorni fa nella periferia di Firenze, a Ugnano, legato ad una sbarra che delimita una strada sterrata. L'emorragia è stata causata dalla sevizia sessuale inflittale dal maniaco a cui magistratura e forze dell'ordine stanno dando la caccia. Sempre dall'esame autoptico è emerso che la donna è morta nel giro di minuti: le lesioni interne e l'emorragia le hanno provocato uno choc traumatico tale da causare il decesso.

Tags:
donnacrocifissadna
in evidenza
Dayane Mello bacia Dana Saber Ecco chi è la misteriosa modella

Pomeriggio rovente a Milano

Dayane Mello bacia Dana Saber
Ecco chi è la misteriosa modella

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare





casa, immobiliare
motori
FIAT presenta il Sanitizing Glove Box: igienizzare piccoli oggetti

FIAT presenta il Sanitizing Glove Box: igienizzare piccoli oggetti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.