A- A+
Cronache
corrida

In Spagna era una leggenda: famoso come i suoi "rivali", le persone che lo sfidavano nelle corse per le strade, durante i festival estivi organizzati in diverse parti del Paese. Raton, il toro-killer, famoso per le sue incornate assassine, è morto. Esattamente di vecchiaia, all'età di 13 anni e mezzo (circa una novantina se paragonato all'aspettativa di vita dell'uomo). Mezza tonnellata di peso, corna affilatissime e con un palmares macabro di tre persone uccise e di un'altra decina di feriti o sventrati.

Ad annunciarne il decesso è stato il suo proprietario, Gregorio de Jesus. Per rendere omaggio al toro de Jesus intende creare un museo nella borgata di Sueca, vicino a Valencia, dedicato proprio a Raton con tanto di animale imbalsamato. De Jesus affittava il toro a cifre astronomiche, circa 10mila euro, 10 volte più degli altri tori da combattimento. Il nome Raton, topo in italiano, era in contraddizione con le performance dell'animale e soprattutto con le reazioni degli spettatori delle corride di fronte alle sue prodezze in arena. Mantello nero a chiazze bianche, Raton esce di scena a 13 anni e mezzo. "Era da diversi mesi che soffriva di artrosi per la vecchiaia ma stava comunque bene", ha spiegato de Jesus, ricordando che la sua ultima "prestazione" risale a dieci giorni fa nell'arena di Valencia. "Era come un uomo che aveva 80 anni o 90 anni", ha aggiunto il suo padrone, annunciando che alcuni campioni di sangue dell'animale saranno analizzati per chiarire le cause esatte della sua morte.

Tags:
ratontoromorte
in evidenza
Vacanza da sogno per i Ferragnez In Puglia tra masserie di lusso

Savelletri, Torre Canne e...

Vacanza da sogno per i Ferragnez
In Puglia tra masserie di lusso

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.