A- A+
Cronache
carabinieri

E' stato rilasciato un uomo che era stato fermato nella notte dagli investigatori che indagano sul delitto dell'enologo romano Ulrico Cappia trovato carbonizzato all'interno di una 500 nell'azienda agricola Schettino a Itri. Il dramma si è consumato intorno alle 23 nell'azienda agricola Schettino sulla provinciale Itri-Sperlonga in località Porcignano. I vigili del fuoco erano stati avvertiti che una autovettura stava andando in fiamme. Una volta sul posto i vigili si sono accorti che nell'abitacolo c'era un cadavere ormai totalmente carbonizzato. Sul luogo si sono recati anche i carabinieri che hanno iniziato le indagini.

Come spiega Il Messaggero, sembra che qualcuno abbia sentito poco prima alcuni colpi di arma da fuoco. Nel corso della notte il cadavere è stato identificato. L'uomo si chiamava Ulrico Cappia, 54 anni, enologo di origini friulane ma residente a Roma. Intorno alla Fiat 500 L completamente carbonizzata sono stati rinvenuti due bossoli in mattina a conferma delle dichiarazioni dei testimoni. Secondo il medico legale l'enologo sarebbe stato ucciso con un colpo alla testa e poi l'auto è stata incendiata per cancellare le tracce. Si indaga per omicidio e gli investigatori stanno interrogando i dipendenti dell'azienda e tutti quelli che hanno avuto rapporti con la vittima. Un operaio di Itri, fermato nella nottata, è stato poi rilasciato.

Tags:
enologobruciatogiustiziato
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
Nuova smart #1,il domani è già arrivato

Nuova smart #1,il domani è già arrivato

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.