A- A+
Cronache
Estate 2020, prendere il sole? Fa bene alla salute e all'umore

Proteggersi dal sole va bene ma l’ultra protezione non risulta essere così salutare come sembrava. Secondo quanto scrive Humanitas Salute, gli esperti confermano infatti che la carenza di vitamina D che molte persone soffrono deriva proprio dalla poca esposizione alla luce naturale dei raggi solari. Certo, non bisogna esagerare o scottarsi per non aumentare il rischio di tumori cutanei. Humanitas Salute ne ha parlato con il dott. Antonio Costanzo, responsabile di Dermatologia all’Istituto Clinico Humanitas.

Prendere il sole fa bene alla salute. Basta dunque con gli allarmismi: i dermatologi sono i primi a decantare i benefici dell’esposizione solare su molteplici fronti, dal cuore, alle difese immunitarie, fino alla depressione.

Sembra finita, insomma, l’ora in cui il culto del prendere il sole quale segno di salute era stato messo sotto accusa dai salutisti ed era tornato di moda l’incarnato diafano, ottenuto grazie alle protezioni dalla 50 in su. Se la schermatura totale non è più quello che gli specialisti consigliano, è bene però ricordare come il troppo sole e la pelle scottata possano aumentare il rischio di ammalarsi di tumori cutanei. Come sempre quindi la virtù sta nel mezzo.

Le scottature più pericolose sono quelle che si prendono in tenera età, quando le cellule sono ancora molto giovani e sensibili. E quelle ripetute nel tempo sulla stessa zona. È quindi importante continuare a proteggere con schermature alte la pelle dei più piccoli, molto più sensibile e delicata. Anche per gli adulti però vale la regola che il sole preso senza protezione invecchia e macchia la pelle.

Non bisogna però schermarsi troppo, se non si vuole correre il rischio di non accumulare abbastanza vitamina D, quella cioè che per essere prodotto ha bisogno dell’energia del sole.

Il sole è anche uno dei migliori alleati del sistema immunitario, implicato nella crescita dei tumori. Questa scoperta è stata fatta di recente da un team di ricercatori del Georgetown University Medical Center, che hanno affermato come, attraverso la sua cosiddetta «frazione blu»,il sole riesce a penetrare più in profondità nel derma. «Lì ci sono tanti linfociti T, le cellule sentinella fondamentali per il sistema immunitario – ha continuato Costanzo -. L’anno scorso lo studio dei ricercatori americani, apparso su Nature scientific report, ha mostrato che la componente blu dello spettro solare aumenta la capacità di muoversi dei linfociti T e la loro produzione di perossido d’idrogeno: il perossido di idrogeno è l’acqua ossigenata, quindi un antibatterico”. Esposizioni alla luce blu dello spettro solare potrebbero essere un modo per contrastare le infezioni. “Un’altra ricerca apparsa su Science ha dimostrato che esporsi alla luce solare abbassa in maniera significativa la pressione arteriosa – ha concluso lo specialista -, mentre l’effetto anti-ipertensivo del sole è stato confermato anche da alcuni esperimenti del dermatologo Richard Weller dell’Università di Edimburgo, riportati dalla rivista New Scientist”.

Da Humanitas Salute

 

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    estate 2020eventi estate 2020mare estate 2020
    Loading...
    in evidenza
    L'Italia ha una nuova bandiera Issata la mascherina chirurgica

    Invia il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it

    L'Italia ha una nuova bandiera
    Issata la mascherina chirurgica

    i più visti
    in vetrina
    #FreeBritney, l’appello dei fan per “liberare" Britney Spears dal padre

    #FreeBritney, l’appello dei fan per “liberare" Britney Spears dal padre


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    ARI(Y)A nuova per Nissan, debuttano logo e crossover coupe’ elettrico

    ARI(Y)A nuova per Nissan, debuttano logo e crossover coupe’ elettrico


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.