A- A+
Cronache
Eternit, l'ultima udienza preliminare slitta al 24 luglio

Slitta al 24 luglio l’ultima udienza preliminare del processo Eternit Bis in cui è attesa la decisione del giudice sulla richiesta di rinvio a giudizio del magnate svizzero Stephan Schmidheiny per omicidio volontario. L’udienza, inizialmente fissata per martedì 14 luglio, è stata infatti spostata al 24 luglio. Di conseguenza, ha spiegato Bruno Pesce, del Comitato Vertenza Amianto, è rinviata anche l’assemblea pubblica inizialmente convocata dall’Afeva giovedì 16 luglio per fare il punto dopo la decisione del Tribunale. “Noi ci aspettiamo il rinvio a giudizio, anche perché ci sono tutti gli elementi per accogliere la richiesta formulata dalla Procura”.

La difesa, ovviamente non la pensa così, ha sottolineato Bruno Pesce, ricordato le innumerevoli eccezioni sollevate dai legali del magnate svizzero. “Praticamente non gli va bene nulla di questo processo. Hanno provato a far spostare la sede, hanno sollevato eccezioni sulle notifiche e poi, ovviamente, hanno contestato il capo d’imputazione. L’omicidio volontario, però, è cosa ben diversa dal disastro”. Il rinvio a giudizio per Bruno Pesce è l’unica strada possibile. “Non siamo di fronte a un crimine comune, ma all’atto criminale di una grande multinazionale . Un aspetto che la dottrina giuridica forse non tiene ancora nella dovuta considerazione. La sentenza della Cassazione è stata il risultato di una valutazione impropria della realtà perché la strage dell’Eternit è ancora in corso. Credo che quel verdetto, però, non possa far scuola in un processo per omicidio, dove ci sono casi anche molto recenti che non possono certo essere prescritti. Io penso che il Gup non abbia altra scelta che il rinvio a giudizio. Altri ragionamenti sarebbero davvero inconciliabili con il sistema giuridico di un Paese democratico”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
eternit
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali





casa, immobiliare
motori
Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.