A- A+
Cronache
bambini che vanno a scuola

Drammatica vicenda in Inghilterra. Diane, madre di tre figli di 14, 12 e otto anni, è convinta che facendo mangiare loro cibo ammuffito, scaduto o acqua sporca di fango aiuti il loro sistema immunitario a diventare più forte.

La figlia più grande, Maya, è rimasta sconvolta quando ha scoperto che sulla sua marmellata c'era della muffa e la sua brioche era fatta con latte andato a male, ma Diane si difende: "Io non sono per niente infastidita dallo sporco e dai germi - ha detto al Sun - e penso che ci facciano bene".

La sua mania è scoppiata quando Maya ha sviluppato una forma di dermatite attribuita all'uso eccessivo di antibatterici, così si è ricordata del modo in cui è stata cresciuta dal padre e dal nonno: mangiando spesso e volentieri avanzi di cibo andati a male.

Tags:
cibomuffacarattere
in evidenza
Arrivano le elezioni, tutti in Piazza per la politica: da Ceglie un'idea di Paese

La kermesse dal 26 al 28/08 - Il programma

Arrivano le elezioni, tutti in Piazza per la politica: da Ceglie un'idea di Paese


in vetrina
Scatti d'Affari Primark, inaugurato l'undicesimo punto vendita in Italia

Scatti d'Affari
Primark, inaugurato l'undicesimo punto vendita in Italia





casa, immobiliare
motori
Toyota, rinnova l'app di mobilità intregrata KINTO Go

Toyota, rinnova l'app di mobilità intregrata KINTO Go


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.