A- A+
Cronache
E' appena morto e una famiglia di abusivi gli occupa casa. La storia

Una scena che sarebbe degna di un film di Totò se non fosse tragicamente squallida. Un dramma della disperazione che ha portato una famiglia di abusivi ad occupare una casa popolare mentre il suo ultimo inquilino, Alfredo Porcino di 82anni,  era da poco morto e stava per essere portato in chiesa per i funerali

I fatti sono avvenuti a Alezio, nel leccese. “A noi serve questa casa, di qua non ce ne andiamo altrimenti l’alloggio viene assegnato a qualcun altro", avrebbero detto gli occupanti - secondo quanto riporta lecceprima.it - ai familiari del defunto che non volevano lasciare l'abitazione, con tutti gli efffetti personali del loro caro. I nuovi inquilini hanno finto malori e attacchi di panico pur di non essere portati via dalla casa appena occupata. E' stato necessario anche l’intervento di carabinieri della compagnia di Gallipoli e del personale sanitario del 118.

Tags:
mortocasaoccupaabusivi
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo





casa, immobiliare
motori
DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium

DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.