A- A+
Cronache

di Renato Pierri

Avete notato? La notizia del ragazzo omosessuale suicida ha scosso più i cuori di sinistra che i cuori di destra, più i cuori dei non credenti che i cuori dei credenti. Ideologie politiche e religione hanno il potere di rendere indifferenti al dolore degli altri. Entrambe hanno anche il potere di offuscare la ragione. Ma soprattutto la religione ha questo potere. Vi ricordate del povero Welby? Per lo più erano i credenti a volere che continuasse a soffrire, ad essere indifferenti davanti alla suo dolore, per lo più erano non credenti a non essere indifferenti davanti al suo dolore e a volere che smettesse di soffrire.

Se chiedete ad un religioso (non tutti per fortuna!) perché agli omosessuali dovrebbe essere negato lo stesso diritto (quello sacrosanto di amarsi) concesso agli eterosessuali, vi risponderà che così è scritto nella Bibbia, e poi si arrampicherà sugli specchi per dimostrare che è giusto. In realtà, andrebbe fatta l’operazione inversa: prima sarebbe necessario dimostrare (senza arrampicamenti vitrei) che è giusto trattare diversamente le persone secondo il genere cui appartengono, e poi magari riferire che è anche scritto nella Bibbia. La fede non può fare a meno della ragione, soprattutto non può calpestarla. Anche perché c’è il rischio d’interpretarle male, le Scritture, come accadde a S.Agostino che, in base ad un'errata interpretazione di un passo del vangelo, giustificò il ricorso alla forza per indurre gli eretici ad entrare nella Chiesa, con le conseguenze a tutti note.

 

Tags:
fedegayragione
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo





casa, immobiliare
motori
DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium

DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.