A- A+
Cronache
Finanziere-rapinatore in divisa. Assalto alla villa del capo rom

Bergamo - Quando i carabinieri appostati vicino alla villa di un capo Rom hanno visto arrivare un'auto della Guardia di Finanza hanno pensato di essere stati preceduti per un arresto. Invece si trattava di una rapina, effettuata con una vera auto dei finanzieri con a bordo tre malviventi e un finanziere vero. E' successo tutto di fronte alla lussuosa villa di Ratko Dragutinovic, rom croato ormai di cittadinanza italiana. Dove i banditi (tra i quali un militare della Guardia di Finanza di Como, che ha procurato la vettura e le divise per i complici) si sono presentati mirando alla cassaforte, e suonando al campanello come se dovessero consegnare degli atti. Quando la porta e' stata aperta dalla donna di servizio i rapinatori hanno estratto le armi, ed e' stato a questo punto che i carabinieri sono intervenuti e hanno arrestato la banda.

Tags:
finanziererom
in evidenza
Pellegrini ufficializza la love story È Matteo Giunta il suo fidanzato

GUARDA LA FOTOGALLERY

Pellegrini ufficializza la love story
È Matteo Giunta il suo fidanzato

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.