A- A+
Cronache
Garlasco, Stasi rischia 30 anni. Il legale: "E' in un tritacarne"

L'umore di chi e' "come in un tritacarne", al quarto processo che "lo segna da sette anni". Cosi' Fabio Giarda, tra i legali di Alberto Stasi, fotografa lo stato d'animo dell'unico imputato del processo per l'omicidio di Chiara Poggi.

Dopo l'assoluzione in primo e secondo grado e la richiesta di rinvio della Cassazione, è iniziato a Milano il processo d'appello bis in cui l'ex fidanzato della vittima rischia 30 anni per il delitto del 13 agosto 2007 a Garlasco (Pavia). Alberto, come sempre, ha preso appunti per l'intera udienza, che si celebra a porte chiuse e con rito abbreviato, e secondo il legale "non fara' dichiarazioni spontanee. E' una persona che deve fare i conti con le novita' e le sorprese che ci sono ogni volta, ad ogni udienza; oggi ad esempio il pg ha chiesto che fosse sequestrata la bici nera nella disponibilita' della famiglia Stasi".

E' stata rinviato al prossimo 16 aprile il processo sul processo d'appello bis che vede imputato Alberto Stasi per l'omicidio della fidanzata Chiara Poggi, uccisa a Garlasco il 13 agosto 2007. Nella prossima udienza, la difesa concluderà chiedendo che le perizie chieste da accusa e parte civile non vengano ammesse. "Gli accertamenti sono gia' stati fatti - spiega il legale della difesa Fabio Giarda - e qualunque nuova analisi non ci portera' a risultati certi".

Il pool dei legali di Alberto ha chiesto tempo per analizzare i documenti relativi all'ex maresciallo Francesco Marchetto, tra i primi a occuparsi del caso, ma che avrebbe mentito (la famiglia Poggi ha presentato un esposto per falsa testimonianza) sulla bicicletta nera da donna, forse il mezzo usato dall'assassino per fuggire. La difesa si e' anche opposta all'analisi dei gradini della villetta di via Pascoli su cui Alberto scopri' il corpo senza vita di Chiara. "Tutti i periti e i consulenti hanno gia' evidenziato che non e' possibile ricostruire le macchie sui gradini", aggiunge Giarda.

La mamma di Chiara ha detto di essere "ancora una volta emozionata, nel rientrare in Aula" e di avere "fiducia nella giustizia perche' la Cassazione ci ha dato una mano per tornare a sperare". Sia l'accusa, rappresentata dal pg Laura Barbaini, sia l'avvocato di parte civile, Gian Luigi Tizzoni, chiederanno di riaprire il dibattimento e svolgere nuovi accertamenti, in linea con quanto suggerito dalla Cassazione.

Tags:
garlascostasi
in evidenza
Dayane Mello bacia Dana Saber Ecco chi è la misteriosa modella

Pomeriggio rovente a Milano

Dayane Mello bacia Dana Saber
Ecco chi è la misteriosa modella

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare





casa, immobiliare
motori
FIAT presenta il Sanitizing Glove Box: igienizzare piccoli oggetti

FIAT presenta il Sanitizing Glove Box: igienizzare piccoli oggetti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.