A- A+
Cronache

 

La Tepco, societa' che operava l'impianto nucleare di Fukushima, danneggiato dallo tsunami del marzo del 2011, ha ammesso per la prima colta il versamento di acque radioattive in mare. L'ammissione e' giunta il giorno dopo le elezioni per la Camera alta del Parlamento, che hanno assegnato la maggioranza al partito del primo ministro Shinzo Abe, favorevole al nucleare.

All'inizio del mese, la Tepco (Tokyo Electric Power) aveva detto che i test effettuati sui campioni delle acque dell'impianto avevano mostrato livelli altissimi di caesio-134, sostanza cancerogena. Un portavoce della compagnia ha detto oggi che parte delle acque contaminate sono finite in mare, anche se l'azienda insiste sul fatto che l'impatto sull'oceano sara' limitato.

Preoccupati i pescatori locali. Il presidente delle cooperative di pesca delle prefettura di Fukushima, Tetsu Nozaki, si e' detto ''scioccato'', in quanto la nuova rivelazione della TEPCO ''e' totalmente diversa da quella del passato''. La pesca intorno a Fukushima e' stata sospesa e il governo ha messo al bando carne, latte, funghi e vegetali prodotti nelle aree circostanti.

Tags:
giapponefukushimatepconuclearemare
in evidenza
Heidi Klum reggiseno via in barca Diletta Leotta da sogno in vacanza

Wanda Nara.... che foto

Heidi Klum reggiseno via in barca
Diletta Leotta da sogno in vacanza

i più visti
in vetrina
Nicole Daza, chi è la compagna di Marcell Jacobs: la biografia

Nicole Daza, chi è la compagna di Marcell Jacobs: la biografia





casa, immobiliare
motori
Honda HR-V, arriva la tecnologia full Hibird

Honda HR-V, arriva la tecnologia full Hibird


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.