A- A+
Cronache
I giapponesi mandano in orbita una rete per raccogliere i "rifiuti"

Un “laccio magnetico” per acchiappare i rifiuti stellari. E' quello che hanno elaborato i giapponesi per cominciare a far pulizia nello spazio intorno al nostro pianeta. In pratica verrà messa in orbita una grande rete magnetica che prenderà i rifiuti e li distruggerà nei cieli.

L’agenzia spaziale giapponese si è fatta aiutare da un'azienda specializzata nella costruzione di materiale da pesca per creare un “laccio magnetico” con cui acchiappare la prima manciata di rifiuti. E’ lungo 300 metri e largo appena trenta centimetri, e dovrebbe funzionare come un’immensa calamita. Una volta pieno di detriti verrà fatto cadere verso la Terra, in modo che nell’impatto con l’atmosfera tutto si disintegri.

Tags:
giapponerifiutiorbita
in evidenza
"Speriamo che sia femmina?": la possibile svolta politica in anteprima alla Piazza di Affari

La kermesse a Ceglie dal 26 al 28 agosto - Il programma

"Speriamo che sia femmina?": la possibile svolta politica in anteprima alla Piazza di Affari


in vetrina
Scatti d'Affari Scali ferroviari, quasi ultimati i lavori per la stazione Tibaldi a Milano

Scatti d'Affari
Scali ferroviari, quasi ultimati i lavori per la stazione Tibaldi a Milano





casa, immobiliare
motori
Al Monterey Car Week Aston Martin svela la DBR22

Al Monterey Car Week Aston Martin svela la DBR22


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.