A- A+
Cronache

Aveva bevuto tutta la notte. Poi è tornato a casa con un suo amico e ha tirato fuori una pistola. Come un film da brivido ha iniziato a giocare alla roulette russa. E la sorte ha voluto che quella pallottola gli esplodesse in testa. Il ventenne albanese si trova ora ricoverato in ospedale di Careggi, in coma. È la ricostruzione avanzata dai carabinieri che indagano sul ferimento del giovane, trovato in un appartamento di via degli Alfani, a Firenze.

Quando i carabinieri sono arrivati sul posto hanno trovato il giovane riverso a terra, in stato di semi incoscienza. Accanto a lui un revolver calibro 38, rubato tre anni fa in un'abitazione del fiorentino. L'amico del ragazzo, suo connazionale, è stato rintracciato e sentito dai militari. Secondo il suo racconto, il ventenne avrebbe preso la pistola da un cassetto puntandogliela alla coscia e sparando un colpo a vuoto, poi se la sarebbe puntata alla tempia premendo il grilletto: questa volta la pistola avrebbe esploso un colpo, l'unico presente nel tamburo. Ora il giovane si trova ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Careggi in gravi condizioni. I militari che indagano sul caso lo hanno arrestato con l'accusa di detenzione illecita di arma da fuoco e ricettazione. Quando è stato esploso il colpo, nell'abitazione era presente anche una terza persona, una ragazza albanese che ha avvisato 118 e carabinieri ma che poi si è resa irreperibile.

Tags:
giocroulette russatestacoma
in evidenza
Margherita Molinari infiamma la spiaggia di Milano Marittima con le sue curve sexy

Costume

Margherita Molinari infiamma la spiaggia di Milano Marittima con le sue curve sexy

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Opel: l'audacia del design tedesco nella sua forma più pura

Opel: l'audacia del design tedesco nella sua forma più pura


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.