A- A+
Cronache

 Un giovane di 20 anni ha ucciso il padre con un colpo di arma da fuoco nel corso di una lite a Bitti, nel nuorese. Secondo le prime testimonianze subito dopo il fatto è fuggito. Sul luogo sono intervenuti i carabinieri che hanno avviato una caccia all'uomo in tutta la Barbagia.

CACCIA ALL'UOMO
Proseguono le ricerche del ventenne Pietro Basile che ieri dopo pranzo, durante un alterco, ha ucciso con un colpo di pistola il padre Franco, di 42, col quale aveva già avuto altre discussioni. Fra i due i rapporti erano conflittuali soprattutto dopo la separazione dei genitori. Il padre, che era stato anche denunciato per maltrattamenti in famiglia, viveva nella casa di via Sanna a Bitti, nell'abitazione del nonno dell'omicida, dove è avvenuto il fatto. Il giovane ha sparato alcuni colpi di pistola uno dei quali ha colpito al torace l'uomo che è stato soccorso dai suoi anziani genitori e quindi dal personale del 118, ma la gravità delle ferite lo ha portato in breve tempo alla morte. Mentre il figlio poco dopo è salito su un Fiat Fiorino e si è allontanato dall'abitazione. Il mezzo è stato trovato in serata dai carabinieri di Bitti nelle campagne del paese. Si tratta della stessa auto sulla quale si trovava lo zio del giovane, Ciriaco Basile, di 36 anni, poco prima di essere ucciso a fucilate a Bitti, tre anni fa all'alba di Natale

Tags:
uccidepadrenuoro
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.