A- A+
Cronache

Santo presto. La commissione dei teologi della Congregazione per le Cause dei Santi ha approvato il secondo miracolo di Giovanni Paolo II, compiuto dopo la beatificazione. E così, ad appena 8 anni dalla morte, uno dei pontefici più amati di sempre potrebbe essere acclamato santo, forse già il prossimo 20 ottobre. Si esaudirebbe così quell'appello lanciato da Piazza San Pietro il giorno della sua morte: Wojtyla doveva essere "Santo subito".

A fine aprile la consulta medica della Congregazione delle cause dei santi aveva riconosciuto come inspiegabile la guarigione di una donna, attribuita al Papa polacco. Per la santificazione serviva però un secondo miracolo. Il nuovo caso è stato esaminato da due medici della consulta vaticana: entrambi hanno  riconosciuto il miracolo. Anche la consulta medica, composta da sette medici e presieduta dal Patrizio Polisca, cardiologo di fiducia di Wojitila ha dato il suo assenso. E' il passo decisivo verso la canonizzazione. Una procedura a tempo di record, accelerata da Papa Ratzinger, che volle far partire la causa senza attendere i canonici 5 anni dalla morte.

Tags:
giovanni paolo iisantopapa
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Pomeriggio rovente a Milano Dayane Mello bacia Dana Saber Ecco chi è la misteriosa modella

Pomeriggio rovente a Milano
Dayane Mello bacia Dana Saber
Ecco chi è la misteriosa modella





casa, immobiliare
motori
I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022

I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.