A- A+
Cronache

 

maro latorre girone

I marò italiani accusati della morte di due pescatori indiani saranno giudicati da un tribunale speciale a New Delhi. Lo ha riferito il sito web dell'emittente indiana Ndtv. Una notifica formale sarà rilasciata dal governo centrale ad un giudice che guiderà la corte che gestirà il caso. L'Alta Corte di New Delhi ha designato il giudice Amit Bansal quale responsabile del tribunale speciale che la vicenda dei maro'. Se condannati, Latorre e Girone potranno scontare la pena in Italia

Intanto, dal governatore del Kerala arrivano parole durissime. I marò accusati dell'omicidio di due pescatori indiani "sono stati vittime del loro comportamento criminale", ha affermato il leader dello stato indiano Oommen Chandy in una intervista all'emittente Ndtv. "Sono coinvolti nell'omicidio di due persone innocenti", ha sottolineato Chandy, ribadendo che la giurisdizione del caso non può che essere indiana. "Hanno ucciso due pescatori indiani su una imbarcazione indiana, non ci sono motivi per giudicarli in Italia", ha spiegato.

Tags:
maròindianuova delhi
in evidenza
Il trauma di Romina Carrisi "Ho lavorato negli strip club"

Dolorosa esperienza negli USA

Il trauma di Romina Carrisi
"Ho lavorato negli strip club"

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena





casa, immobiliare
motori
Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.