A- A+
Cronache
Muore dopo un ice bucket. Ecco che cosa è successo
Steven Spielberg

E' morto ieri, un mese dopo aver aiutato i suoi colleghi vigili del fuoco a organizzare un “Ice Bucket Challenge” di gruppo per una fanfara universitaria del kentucky. Tony Grider, 41 anni, è il pompieri che ha perso la vita per il tormentone benefico dell'estate.  I pompieri avevano appena finito di versare secchi d’acqua ghiacciata sulle teste degli studenti della Università di Campbellsville, quando il braccio della gru sul quale si trovavano avrebbe urtato i fili dell’alta tensione. Grider e un collega 21enne hanno preso la scossa dal cavo. Il giovane ha riportato ferite medio-gravi ed è guarito in poche settimane. In realtà, aveva spiegato il capo della polizia di Campbellsville Tim Hazlette, i due vigili non avrebbero avuto un contatto diretto con il cavo elettrico. "È bastata una distanza di circa un metro a far schizzare l’elettricità". 

Tags:
ice bucketvigilemuore
in evidenza
Diletta Leotta, incidente a luci rosse a Scherzi a Parte. LE FOTO

Lo scherzo e l'imprevisto

Diletta Leotta, incidente a luci rosse a Scherzi a Parte. LE FOTO


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile





motori
Nuova Peugeot e-208, 400 km di autonomia grazie ad un nuovo motore elettrico

Nuova Peugeot e-208, 400 km di autonomia grazie ad un nuovo motore elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.