A- A+
Cronache

"Marò: appello a Giorgio Napolitano"

Le rassicurazioni sul fatto che i nostri due marò non vadano incontro né alla pena di morte né all’ergastolo, provenienti dalla Farnesina e dal Ministero della Difesa, che citano semplicemente la sezione 29 del codice di procedura penale, non ci fanno dormire sonni tranquilli. Serve che una persona terza, un mediatore di alto profilo internazionale, - afferma Irene Gionfriddo, leader e portavoce del Forum Nazionale dei Mediatori – sia inviato dall’ONU a mediare tra l’Italia e l’India, perché la cosa migliore che il Governo Italiano attuale può fare è tacere.

Dopo la clamorosa perdita di credibilità del Governo Italiano in ambito internazione, l’incapacità degli attuali parlamentari, ad un mese dalle elezioni, di formare un nuovo Governo, non ci resta che pregare letteralmente il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, a richiedere all’ONU di intervenire. Il nome giusto da proporre all’ONU per addivenire ad una mediazione potrebbe essere quello di Michael TSUR, leader negoziale nelle situazioni di crisi, nonché presidente Onorario dell’Unione Europea dei Mediatori.

Il 2 aprile Massimiliano Latorre e Stefano Girone si troveranno imputati davanti ad un tribunale speciale. Vogliamo evitare che il processo si trasformi in un processo politico e che i nostri marò paghino per gli errori commessi da chi siede ancora comodamente alla Farnesina.

Roma, 25 marzo 2013

dott.sa Irene Gionfriddo

Portavoce del Forum Nazionale dei Mediatori

Tags:
marònapolitanomediatori
in evidenza
Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

"E' il mio corpo, la mia scelta"

Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories

Scatti d'Affari
EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories





casa, immobiliare
motori
Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech

Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.