A- A+
Cronache
Il mostro di Foligno tornerà in libertà. Uccise due bambini

Una decisione che ha suscitato non poche polemiche quella della liberazione di Luigi Chiatti, soprannominato il mostro di Foligno. La scarcerazione è prevista per il 3 settembre. Ventuno anni fa uccise Simone Allegretti di 5 anni e Lorenzo Paolucci di 12 anni Il serial killer, oggi 46enne, nel 1994 era stato condannato a due ergastoli in primo grado, ma in appello aveva ottenuto uno sconto di pena a 30 anni di reclusione per seminfermità mentale. Da quel momento sono scattati alcuni bonus.

Nel 2006 il beneficio dell'indulto (tre anni) e ora gli ulteriori sconti della legge Gozzini (sei anni), che lo faranno uscire a settembre. Il giorno della sua scarcerazione il giudice del tribunale di Sorveglianza di Firenze, Antonietta Fiorillo, dovrà emettere un parere sulla pericolosità sociale di Luigi Chiatti, ma anche dovesse ritenerlo una minaccia non potrebbe disporre il ricovero in ospedale psichiatrico giudiziario, perché queste strutture ad aprile saranno definitivamente abolite. Il sindaco di Foligno, Nando Mismetti, si appella al ministro della Giustizia Orlando: "Chiatti è ancora pericoloso"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
folignomostrolibero
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili





casa, immobiliare
motori
La nuova Range Rover è stata svelata alla Royal Opera House di Londra

La nuova Range Rover è stata svelata alla Royal Opera House di Londra


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.