A- A+
Cronache
Il portellone è bloccato, anziana muore nell'ambulanza

Una donna di 85 anni è morta, a Macerata, dopo esser rimasta intrappolata per circa 15 minuti all'interno dell'ambulanza che l'aveva soccorsa. Giunto al parcheggio dell'ospedale della città, il personale del 118 non è infatti riuscito ad aprire il portellone del mezzo, forse a causa di un guasto alla maniglia. Inutile l'intervento di un medico, che ha praticato le manovre di rianimazione entrando dalle porte anteriori.

E' stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco per aprire il portellone, bloccato probabilmente per la rottura della serratura. Il personale, come racconta Il Resto del Carlino, le ha provate tutte, compreso un tentativo di "scasso" con un piede di porco, prima di arrendersi e chiamare il 115. Fatale all'anziana donna, alla quale in passato era stato impiantato un pacemaker, un arresto cardiaco. Sul posto è intervenuta anche la polizia. Al momento non risulta aperto alcun fascicolo sull'accaduto e non vi sarebbero indagati.

Tags:
ambulanzaportellone
in evidenza
"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

Zorzi torna su discovery con Tailor Made. La video-intervista

"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Banca Generali: presentati gli scatti relativi all’SDG numero 2 “Fame zero”

Scatti d'Affari
Banca Generali: presentati gli scatti relativi all’SDG numero 2 “Fame zero”





casa, immobiliare
motori
Nuova DS 7, eleganza e comfort in un’unica vettura

Nuova DS 7, eleganza e comfort in un’unica vettura


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.