A- A+
Cronache
cellulari 500 2

BANNER

Disturbi del sonno, apparato circolatorio "invecchiato" precocemente, malattie cardiovascolari, arteriosclerosi dilagante. Entro il 2030 le percentuali di morti e malati per queste patologie saranno sempre più alte. Il motivo? L'uso dei cellulari di notte. Gli esperti parlano di una preoccupante esplosione di questi disturbi tra gli adolescenti che utilizzano le tecnologie di comunicazione mobile a tarda notte.  Con l’espansione dei telefoni mobili nei mercati emergenti (in Africa assistiamo a tassi di crescita molto rapidi), inoltre, il problema potrebbe presto interessare anche i Paesi in via di sviluppo...

I dati sono contenuti nel rapporto The Heart of the Matter, sviluppato dall’Intelligence Unit del settimanale britannico The Economist. Un rapporto promosso da AstraZeneca molto denso di dati e tabelle. L’eccessivo utilizzo si affianca così alle già note cause di questa patologia, quali il fumo, l’alimentazione e l’inquinamento. Si stima che entro il 2030 i quarantenni di domani avranno un “invecchiamento” sanguigno pari a quello dei settantenni di oggi. Il trend delle morti globali per MCV è in aumento soprattutto nei Paesi in via di sviluppo, questo perché hanno meno accesso alle cure e alla prevenzione. Ed è proprio sulla prevenzione che si deve puntare in quanto può realmente rappresentare una diminuzione di questo grave problema.

Tags:
telefoninocuore
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
Citroen lancia OLI [all-ë]:più di una concept car

Citroen lancia OLI [all-ë]:più di una concept car

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.