A- A+
Cronache
Il vaccino sta schiacciando il coronavirus, ma facciamo meno tamponi

Il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe rileva nella settimana 12-18 maggio 2021, rispetto alla precedente, una diminuzione di nuovi casi (43.795 vs 63.409) e decessi (1.215 vs 1.544). In calo anche i casi attualmente positivi (315.308 vs 363.859), le persone in isolamento domiciliare (302.080 vs 346.866), i ricoveri con sintomi (11.539 vs 14.937) e le terapie intensive (1.689 vs 2.056). Il vaccino sta insomma schiacciando il coronavirus, tuttavia c'è anche un dato non positivo: calano i tamponi.

In dettaglio, rispetto alla settimana precedente, si registrano le seguenti variazioni: decessi: 1.215 (-21,3%); terapia intensiva: -367 (-17,9%); ricoverati con sintomi: -3.398 (-22,7%); isolamento domiciliare: -44.786 (-12,9%); nuovi casi: 43.795 (-30,9%); casi attualmente positivi: -48.551 (-13,3%). "Continua la riduzione dei nuovi casi settimanali – dichiara Nino Cartabellotta, Presidente della Fondazione Gimbe – che dimostra come gli effetti ottenuti grazie a 6 settimane di restrizioni stiano lasciando gradualmente il posto ai primi risultati della campagna vaccinale. Si rileva tuttavia una riduzione dei tamponi (-15% di persone testate rispetto alla settimana precedente), segno di un allentamento dell’attività di testing".

E quanto alla campagna vaccinale, alcuni aspetti possono e debbono migliorare. Ae solo l’8,7% degli over 80 non ha ricevuto neppure una dose, la percentuale sale al 21,4% nella fascia 70-79 e al 38,6% per quella 60-69 anni. Aggiunge quindi Cartabellotta: "Ad oggi la strategia del 'rischio ragionato' sembra funzionare: agli effetti delle restrizioni stanno gradualmente subentrando quelli dei vaccini, 'assorbendo' l’impatto delle riaperture graduali sulla curva epidemiologica. Tuttavia, in questa fase della campagna vaccinale non bisogna limitarsi a rincorrere i numeri con l’obiettivo primario di non lasciare 'dosi in frigo', ma è prioritario vaccinare rapidamente il maggior numero possibile di over 60 e fragili. Solo questa strategia potrà minimizzare l’impatto ospedaliero della ripresa della circolazione del virus, visto che il testing & tracing, già abbandonato da tempo, viene di fatto anche 'scoraggiato' dal nuovo sistema per assegnare i colori alle Regioni. Un sistema fortemente condizionato dall’incidenza dei casi che, senza definire alcuna soglia minima di testing, ripropone quanto già visto nella primavera 2020: ovvero, meno tamponi, meno casi", conclude il presidente di Gimbe.

Commenti
    Tags:
    vaccinocoronavirustamponi
    in evidenza
    Gioiello di Pessina, Galles ko Ma ora è incubo Belgio di Lukaku

    Euro 2020, super Italia

    Gioiello di Pessina, Galles ko
    Ma ora è incubo Belgio di Lukaku

    i più visti
    in vetrina
    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente





    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

    Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.