A- A+
Cronache


 

Ministri Flavio Zanonato

"Se si ferma un'azienda di questo tipo possiamo dire addio a tutta l'industria siderurgica e avremmo problemi con l'industria meccanica". Dopo le dimissioni del cda a seguito del maxi-sequestro preventivo di 8 miliardi di euro deciso dal gip di Taranto sui beni della Riva Fire Spa, il ministro dello Sviluppo, Flavio Zanonato, dice la sua sulla vicenda Ilva. Ospite de L'Intervista di Maria Latella su Sky Tg24, l'ex sindaco di Padova ha spiegato che "l'acciaio deve rimanere italiano, e dobbiamo fare di tutto come governo perché lo rimanga. È una questione strategica, la meccanica ha bisogno di avere vicina la produzione dell'acciaio". Poi ha aggiunto: "Se chiudiamo l'Ilva non risolviamo il problema dell'ambiente, ma rischiamo di avere una situazione di degrado, come è avvenuto a Piombino e Bagnoli. La sola strada è risanare e continuare a produrre acciaio. Non mi pare ci siano le condizioni per il commissariamento. Domani e martedì discuteremo di tutti gli aspetti della vicenda, ma una cosa è certa, non vogliamo che questa realtà chiuda".

Zanonato ha poi concluso: "Il 31 di questo mese ci troveremo proprio per discutere di questo. La riunione è stata fissata prima della crisi ulteriore dell'Ilva per coordinare le attività del siderurgico. Bisogna tener presente che l'acciaio non è un prodotto soltanto da altoforno in Italia, in misura maggiore è prodotto da forno elettrico. Penso che ci siano molti terreni su cui si può discutere insieme, bisogna avere una strategia comune a livello nazionale". L'Ilva, ha ricordato, "è una grandissima azienda e produce 5 milioni di tonnellate di acciaio l'anno, può arrivare a 8 in base alle disposizioni Aia e mira ad arrivare a 7 quest'anno".

Zanonato si è anche soffermato su altre questioni importanti a cominciare dalla procedura d'infrazione che questa settimana si chiuderà per l'Italia. L'ex ministro dello Sviluppo Economico "Corrado Passera ha lavorato molto bene, in una fase di estrema difficoltà per l'economia del paese. Noi dovremo avere margini un po' più ampi di manovra, adesso che si chiude il processo di infrazione. Avremo la possibilità di accedere di più al credito, perché i soldi sono quelli".

Tags:
zanonatoilvataranto
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Pomeriggio rovente a Milano Dayane Mello bacia Dana Saber Ecco chi è la misteriosa modella

Pomeriggio rovente a Milano
Dayane Mello bacia Dana Saber
Ecco chi è la misteriosa modella





casa, immobiliare
motori
I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022

I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.