A- A+
Cronache

Due perquisizioni, una in casa e l'altra nell'ufficio dell'ex ministro Claudio Scajola, di Imperia, sono state condotte, stamani, rispettivamente: dai carabinieri del nucleo tutela del patrimonio culturale di Savona e dalla polizia con la Finanza, nell'ambito di altrettante inchieste. Nel primo caso, l'attivita' degli inquirenti e' legata a un'indagine del pubblico ministero Giovan Battista ferro, di Savona, che mira a far luce su una serie di anfore romane del primo secolo Avanti Cristo, che sarebbero state trafugate dai relitti dell'isola della Gallinara, nel Savonese, finendo nelle case di facoltosi politici e uomini d'affari. Gli investigatori hanno trovato alcune anfore, che a detta dell'avvocato Marco Mangia, difensore di Scajola: "sono regolarmente corredate da certificazione della Sovrintendenza ai Beni Culturali".

Nel secondo caso, l'inchiesta e' ancora una volta quella del finanziamento illecito ai partiti, risalente alla scorsa primavera. L'avvocato Mangia ha dichiarato di non aver partecipato in prima persone alle perquisizioni, trovandosi fuori zona per ragioni di lavoro, ma ha ascoltato il suo assistito che si e' dichiarato "tranquillo".

Tags:
imperiascajolaufficioministro
in evidenza
Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

"E' il mio corpo, la mia scelta"

Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories

Scatti d'Affari
EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories





casa, immobiliare
motori
Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech

Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.