A- A+
Cronache

 

Tre persone sono state arrestate all'alba come mandanti di un omicidio: avrebbero fatto un uccidere un imprenditore italiano in Brasile per riscuotere l'assicurazione. I carabinieri della Compagnia di Bergamo stanno dando esecuzione a tre ordinanze di custodia cautelare, di cui 2 in carcere e una ai domiciliari, nei confronti di altrettanti imprenditori e commercianti bergamaschi del settore immobiliare, accusati di omicidio premeditato in concorso. Le indagini, concluse ad aprile, hanno permesso di far luce sull'omicidio di Roberto Puppo, 42 anni, di Levate, avvenuto il 24 novembre 2010 a Maceio' (Brasile) con 4 colpi di pistola, e per il quale la polizia del luogo alcuni giorni dopo aveva arrestato quattro brasiliani considerati i materiali esecutori.

Le investigazioni della polizia brasiliana avevano da subito fatto emergere che non ci si trovava di fronte a un omicidio d'impeto o a scopo di rapina, ma che vi fosse un mandante dall'Italia. I carabinieri hanno accertato che i tre bergamaschi, conoscenti della vittima, per far fronte a un cattivo investimento che aveva provocato loro una perdita di circa 200.000 euro, avevano prima convinto la vittima a stipulare cinque polizze assicurative "puro rischio morte" per un valore complessivo di 1.150.000 euro, indicando come beneficiari loro stessi o soggetti a loro riconducibili. Poi, visto che l'uomo aveva problemi economici, l'avevano indotto ad andare in Brasile, assicurandogli che li' avrebbe trovato un lavoro molto remunerativo. Nel frattempo i tre avrebbero organizzato l'omicidio con dei sicari del luogo, tra cui un minore e una donna. I dettagli dell'operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terra' alle 11 al Comando provinciale dei carabinieri di Bergamo, alla presenza del Procuratore della Repubblica.

Tags:
imprenditoreitalianobrasilemandandimorto
in evidenza
House of Gucci, guarda il trailer Jared Leto irriconoscibile. FOTO

Lady Gaga guida un cast stellare

House of Gucci, guarda il trailer
Jared Leto irriconoscibile. FOTO

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
BMW prosegue lo sviluppo delle auto che restituiscono energia green

BMW prosegue lo sviluppo delle auto che restituiscono energia green


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.