A- A+
Cronache

 

alberto sordi

Sara' ascoltata a breve dagli inquirenti della Procura di Roma la sorella novantacinquenne del noto attore romano, Alberto Sordi, scomparso dieci anni fa. Aurelia Sordi sarebbe stata vittima di un tentativo di circonvenzione di incapace per quanto riguarda la gestione del suo patrimonio ereditato dall'attore. Il pubblico ministero, Eugenio Albamonte, ha per il momento aperto un fascicolo contro ignoti a seguito di una segnalazione giunta in Procura dai direttori di due istituti di credito della Capitale.

Le banche hanno segnalato al magistrato che a partire dalla meta' di febbraio l'autista storico di Alberto Sordi, Arturo Artadi, in possesso di una piccola delega per movimentare somme di denaro per le esigenze quotidiane di Aurelia Sordi, ha depositato una procura generale. La Procura ha proceduto, come primo atto, al sequestro delle delega.

Tags:
indaginealberto sordiraggiro
in evidenza
"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

Zorzi torna su discovery con Tailor Made. La video-intervista

"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Banca Generali: presentati gli scatti relativi all’SDG numero 2 “Fame zero”

Scatti d'Affari
Banca Generali: presentati gli scatti relativi all’SDG numero 2 “Fame zero”





casa, immobiliare
motori
Nuova DS 7, eleganza e comfort in un’unica vettura

Nuova DS 7, eleganza e comfort in un’unica vettura


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.