A- A+
Cronache
"Veneto Stato, ecco perché: guard rail d'oro e zero tasse"


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)
 

Il primo e il 2 marzo 2014 in tutte le piazze del Veneto si troveranno 400 gazebo in cui si firmerà per ottenere dall'Europa un referendum ufficiale sull'indipendenza del Veneto dall'Italia. Il governatore Luca Zaia spiega in un'intervista ad Affaritaliani.it l'importanza della consultazione.

Governatore Zaia, perché un veneto dovrebbe andare a votare al referendum sull'indipendenza?
"Se un veneto crede nell'indipendenza deve andare a firmare perché vuole che si arrivi al referendum. Se un veneto non crede nell'indipendenza ed è nazionalista ha l'occasione per dimostrare che la conta gli dà ragione. I controindipendendisti e i nazionalisti dicono che l'indipendenza non ha la maggioranza in Veneto, ora hanno l'occasione per dimostrarlo".

Perché lei è a favore dell'indipendenza? Che cosa c'è che non va in questa Italia?
"L'indipendenza non nasce dalle segreterie di partito ma dal popolo, prova ne sia che Salvini, con molta intelligenza, ha dato il via a un'operazione dove nei moduli non c'è nemmeno un simbolo del partito. Chiunque può firmare, chiunque può raccogliere la firma. L'indipendenza non è un problema che crea il Veneto ma lo crea Roma. La costituzione repubblicana del 1948 è stata fatta da gente autenticamente federalista mentre la gestione della costituzione è stata fatta in maniera troppo centralista".

Se il Veneto fosse indipendente le tasse scenderebbero?
"Se fossimo indipendenti potremmo avere i guard rail dorati. La pressione fiscale attualmente è del 68,8% contro una media europea del 46%. Con l'indipendenza superemmo la Carinzia che è al 25%. Il Veneto ha un residuo fiscale di 21 miliardi di euro, per questo dico di più: se quei 21 miliardi restassero da noi non pagheremmo più tasse".

CLICCA QUI PER AVERE TUTTE LE INFO

 

Tags:
ventoindipendenza
in evidenza
Noemi-Totti, le voci di un bebè Misteriosa trasferta in yacht

La nuova fiamma - FOTO

Noemi-Totti, le voci di un bebè
Misteriosa trasferta in yacht


in vetrina
ASPI, selezionate le top 20 mete dell’estate 2022 su Wonders

ASPI, selezionate le top 20 mete dell’estate 2022 su Wonders





casa, immobiliare
motori
Cesare Fiorio Destriero: un successo indimenticabile

Cesare Fiorio Destriero: un successo indimenticabile


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.