A- A+
Cronache

 

 

capelli (3)Credits: Christian ColomboGuarda la gallery

L'acconciatura più amata dalle donne potrebbe essere molto pericolosa,

 almeno secondo una ricerca dell'Università di Boston. A quanto sembra infatti, farsi i capelli ricci con la permanente potrebbe favorire l'insorgere dei fibromi uterini. È quanto emerge da una ricerca condotta dalla professoressa Lauren Wise del Boston University’s Slone Epidemiology Center che ha seguito, dal 1997 al 2009, un campione di 23mila donne afroamericane non in menopausa, per comprendere come mai l'etnia nera è più soggetta a questa forma tumorale. 

Secondo quanto riportato da Leggo, ci sono voluti 12 anni prima che la ricercatrice si rendesse conto che le afroamericane si sottopongono con molta più frequenza allo stiraggio dei capelli (con lo stesso liquido che le caucasiche e le asiatiche usano per arricciarli) facendo impennare i numeri della malattia. Wise ha inoltre scoperto che le giovanissime di qualsiasi etnia che riescono a convincere i genitori a provare un trattamento arricciante o stirante vanno incontro a una pubertà più precoce.

Tags:
permanentecapellifibromi
in evidenza
Dayane Mello bacia Dana Saber Ecco chi è la misteriosa modella

Pomeriggio rovente a Milano

Dayane Mello bacia Dana Saber
Ecco chi è la misteriosa modella

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare





casa, immobiliare
motori
FIAT presenta il Sanitizing Glove Box: igienizzare piccoli oggetti

FIAT presenta il Sanitizing Glove Box: igienizzare piccoli oggetti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.