A- A+
Cronache
Rivolta anti-snob dei taxi di Londra: "Non carichiamo più l'ex ministro Mellor"

A Londra i taxi sono in rivolta. Non per questioni economiche ma per degli insulti, quelli che l'ex ministro conservatore David Mellor avrebbe rivolto a un loro collega. "Ci tratta come cittadini di serie B", affermano. E ora si rifiutano di caricare il politico a bordo...

Tutto è nato dalla vicenda raccontata da un tassista 38enne ai tabloid britannici. Mellor era salito sul suo taxi, insieme con la moglie Lady Cobham, dopo aver preso parte ad una cerimonia a Buckingham Palace in cui era stato insignito di un riconoscimento onorifico. Infastidito probabilmente dal traffico londinese, Mallor avrebbe cominciato ad insultare il conducente dandogli dell’incapace, dell’incompetente, usando toni poco “nobili” e con un atteggiamento da “lei non sa chi sono io”.

"Sono abituato nel mio lavoro a sentire commenti maleducati, ma mai ero stato trattato così - ha raccontato il tassista ai tabloid - mi ha parlato come se fossi un cittadino di serie B". Così è scattata la solidarietà dei colleghi che hanno messo al bando Mellor, ex ministro durante il governo di John Major e che negli anni passati era stato al centro di uno scandalo per via di un suo affaire extraconiugale.

Tags:
londra
in evidenza
Non solo caldo africano... Attenti ai temporali violenti

Meteo, eventi estremi

Non solo caldo africano...
Attenti ai temporali violenti

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico





casa, immobiliare
motori
Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella

Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.