A- A+
Cronache
Lanciò la bacchetta dal palco. Condannato per lesioni il batterista di Jovanotti

Il giudice di pace di Como ha condannato a un risarcimento di 20mila euro Gareth Brown, batterista di Jovanotti, per lesioni colpose. Brown, durante un concerto tenutosi allo stadio Sinigaglia di Como nel luglio del 2008, lanciò una bacchetta in mezzo al pubblico e colpì a un occhio una spettatrice che rimase ferita.

Brown era finito sotto processo dopo la denuncia presentata dalla donna. Tra i testimoni che erano stati sentiti dal giudice c'era stato lo stesso Lorenzo Cherubini. Uscendo dall'aula, avvolto da un cordone di fan (tra cui le impiegate del tribunale) e fotografi, Jovanotti aveva scherzato: "Non sono l'imputato, è la mia prima volta da testimone non di nozze. Nemmeno a Sanremo ho così tanta attenzione".

Tags:
jovanotti
in evidenza
Energia e misurabilità ESG Svolta nel libro di Dal Fabbro

Transizione green

Energia e misurabilità ESG
Svolta nel libro di Dal Fabbro

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare





casa, immobiliare
motori
CUPRA e De Antonio Yachts svelano il nuovo D28 Formentor e-HYBRID

CUPRA e De Antonio Yachts svelano il nuovo D28 Formentor e-HYBRID


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.