A- A+
Cronache
bandiera pd

Non c'è solo il Pd che chiede ai propri avversari politici di rispettare le sentenze. C'è anche un Pd che le sentenze non le rispetta. E' il caso del partito democratico di Taranto che non prende atto della decisione di un giudice. Carmine De Guido, funzionario politico assunto con un contratto a tempo indeterminato, è stato licenziato per telefono. Senza nessuna spiegazione. Dopo un anno di attese e false speranze ha portato il suo caso al Tribunale del Lavoro. E il giudice gli ha dato ragione, condannando il Pd a reintegrarlo e risarcirlo delle mensilità mancanti. Ma De Guido non è stato ancora riaccolto...

La storia di De Guido è raccontata nei dettagli dal Corriere del Mezzogiorno, che spiega come nel febbraio del 2012 il licenziamento gli venga comunicato per via telefonica da Ugo Sposetti della direzione nazionale. De Guido non riesce a darsi una spiegazione, entra anche in contatto con Stefano Fassina.  Ottiene qualche rassicurazione, gli dicono che una soluzione sarà trovata e gli consigliano di continuare a svolgere la propria attività. De Guido, quindi, ogni giorno si presenta nella sede di via Capotagliata e lo fa per oltre sei mesi. Ma sul conto corrente lo stipendio non viene più accreditato, così come nessuna novità giunge da Roma.

Nel dicembre del 2012 il dipendente decide di andare in tribunale. La decisione del giudice è arrivata lo scorso 4 luglio: ordina che il lavoratore venga reintegrato nel suo posto di lavoro. Ma a due mesi di distanza dall’ordinanza e ulteriori rassicurazioni, De Guido non ha ancora potuto riprendere posto nel suo ufficio ed è attualmente disoccupato. Il Partito democratico non ha nemmeno provveduto a pagare gli stipendi riconosciuti da una sentenza e la situazione sembra non trovare uno sblocco. I legali di De Guido annunciano già il ricorso alla Corte dei Conti.

 

Tags:
pdsentenzalicenziamento
in evidenza
Vacanza da sogno per i Ferragnez In Puglia tra masserie di lusso

Savelletri, Torre Canne e...

Vacanza da sogno per i Ferragnez
In Puglia tra masserie di lusso

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.