A- A+
Cronache

L’ex campione del mondo dei supergallo Loris Stecca è stato fermato dalla polizia, accusato di aver accoltellato una donna, sua socia in una palestra di Rimini, per motivi, pare, legati all’attività lavorativa. I due avevano già avuto una lite in mattinata, scoppiata in palestra.

La donna in quella circostanza ha detto di essere stata spinta dalle scale e ha chiesto l’intervento dei carabinieri. La questione sembrava chiusa lì e invece nel pomeriggio, intorno alle 16.15, Stecca, è tornato in palestra e l’ha colpita.

Secondo quanto riferito dalla donna, Stecca - che era socio minoritario della palestra - aveva continue pretese di somme di denaro senza titolo. Nel pomeriggio - secondo quanto emerso dalle indagini della Mobile - e' tornato nella palestra con un coltello portato da casa, con una lama di 20 cm: ha incontrato la donna nella hall della palestra, l'ha fatta girare. I due si sono guardati negli occhi, poi l'ex pugile l'ha colpita con un fendente al fianco destro. Stecca e' poi andato nel piano di sotto della palestra, dove e' stato trovato dalla polizia, che lo ha fermato con l'accusa di tentato omicidio aggravato dalla premeditazione.

Tags:
loris steccadonna
in evidenza
Maria Moran mozzafiato, la Diletta Leotta del calcio spagnolo

Lato A e B da urlo. LE FOTO

Maria Moran mozzafiato, la Diletta Leotta del calcio spagnolo


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile





motori
Opel Zafira-e Life, il salotto amato anche dagli amici animali

Opel Zafira-e Life, il salotto amato anche dagli amici animali

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.