A- A+
Cronache
"Non lasciò il bimbo a scuola". Video smentiscono la madre di Loris

Ci sarebbe un video, negli oltre 4 terabyte di dati acquisiti dagli inquirenti nell'ambito delle indagini sull'uccisione a Santa Croce Cameria di Adrea Loris Stival, che mostrerebbe la madre, Veronica Panarello di 25 anni, alle 8,15 avvicinarsi alla macchina con i due figli. Dalle immagini pero' solo il piu' piccolo, Diego di 4 anni, salirebbe sull'auto con la madre, mentre Loris dopo una breve discussione tornerebbe indietro verso casa. La telecamera lo inquadrerebbe mentre fa il percorso inverso, fino a uscire dall'occhio d'inquadratura. L'indiscrezione al momento non trova conferme ufficiali degli inquirenti, ma se riscontrata smentirebbe la madre secondo cui alle 8.25 avrebbe lasciato Loris davanti alla scuola per poi andare via verso l'asilo con il figlio piu' piccolo. Ieri la donna aveva ribadito la sua versione agli inquirenti che l'avevano convocata in questura. 

Veronica Panarello è stata nuovamente sentita dagli investigatori come persona informata dei fatti, e ha risposto alle domande per circa tre ore per poi lasciare la questura poco prima delle 23, da un'uscita secondaria. I vertici della Squadra mobile e dei carabinieri, assieme agli esperti del Servizio centrale operativo della polizia di Stato e del Ros dei carabinieri giunti da Roma, si sono ritrovati a fine mattinata nella questura di Ragusa per fare il punto sugli sviluppi delle ultime ore. E per il comandante della Legione carabinieri "Sicilia", generale Giuseppe Governale, "dobbiamo aspettarci che ci siano delle attivita' che possano trovare un esito favorevole non a lungo termine". In prefettura si e' invece riunito il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, convocato dal prefetto Annunziato Varde'. ALla riunione ha partecipato anche il sindaco di Santa Croce Camerina, Franca Iurato. 

In paese, intanto, la gente si mostra solidale con il cacciatore Orazio Fidone, che dopo aver trovato sabto il cadavere del piccolo Andrea Loris Stival, e' stato indgato dalla Procura come atto dovuto per compiere accertamenti sulle sue vetture e sui suoi abiti. Fidone questa mattina ha preso un caffe' nella piazza centrale piazza del paese ed e' stato abbracciato da diversi suoi concittadini che lo hanno avvicinato per dargli solidali pacche sulla spalla. Dalla famiglia, per bocca della zia Antonella Stival, e' venuto un nuovo appello ai giornalisti: "Siamo una famiglia per bene, non infangateci", ha chiesto la donna. 

LA PERQUISIZIONE - la polizia ha perquisito la casa dei genitori di Andrea Loris Stival, ucciso a Santa Croce Camerina. Gli accertamenti, confermano fonti investigative, sono eseguiti dalle forze dell'ordine per verificare l'esistenza di elementi utili alle indagini. Il provvedimento è scattato dopo le contraddizioni emerse dai fotogrammi di un video che escluderebbero la presenza del bimbo nell'auto della madre, intorno alle 8.15 di sabato scorso, circostanza che smentirebbe la ricostruzione della donna. Da oggi sono al lavoro anche uomini del Ros specializzati in indagini su crimini violenti, per dare manforte alla task force composta dai carabinieri del Nucleo Investigativo e dal personale dello Sco e da quello della Squadra mobile di Ragusa.

L'INDAGATO - "Oltre al fascicolo a carico di ignoti c'è l'iscrizione nel registro degli indagati di una persona ma per adesso non possiamo dire chi sia". Cosi' il procuratore di Ragusa Carmelo Petralia sulla vicenda dell'uccisione del piccolo Loris, per cui si indaga per sequestro di persona e omicidio volontario. Per detenzione di munizioni, invece, è gia' indagato Orazio Fidone, il cacciatore che ha scoperto il corpo del piccolo. "Che ci siano attivita' in questo momento - ha aggiunto - non vuol dire che si stia indagando una singola persona. Tali attività servono per l'acquisizione di elementi utili per il prosieguo delle indagini".

Tags:
lorisragusamadrevideo
in evidenza
House of Gucci, guarda il trailer Jared Leto irriconoscibile. FOTO

Lady Gaga guida un cast stellare

House of Gucci, guarda il trailer
Jared Leto irriconoscibile. FOTO

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
BMW prosegue lo sviluppo delle auto che restituiscono energia green

BMW prosegue lo sviluppo delle auto che restituiscono energia green


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.