A- A+
Cronache
sismografo

Una scossa di magnitudo 3.4 e' stata registrata alle ore 5,34 dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Il sisma si e' verificato nel distretto della Lunigiana ad una profondita' di 10,8 chilometri.

La scossa sismica e' stata avvertita dalla popolazione nelle province di Massa e Lucca. Le Localita' prossime all'epicentro sono Fivizzano e Casole in Lunigiana e Minucciano. Dalle verifiche effettuate dalla "Sala Situazione Italia" del Dipartimento della Protezione Civile, non risultano danni a persone o cose.

"Il responsabile nazionale della Protezione civile, Franco Gabrielli, convochi subito la commissione Grandi Rischi, se esiste ancora, o qualcuno che comunque ci dica qualcosa di certo". Così il sindaco di Fivizzano (Massa Carrara) Paolo Grassi, dopo le due scosse di terremoto avvertite all'alba in Lunigiana in Garfagnana (dopo la prima di 3.4 c'è stata una seconda alle 6.58 di magnitudo 3.3). "Dal 21 di giugno sono state registrate oltre 2.000 scosse, la popolazione è esasperata e anche stamani sono usciti tutti per strada», ha aggiunto il sindaco annunciando la richiesta di un incontro col prefetto Gabrielli.

Tags:
lunigianasismaterremoto
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo





casa, immobiliare
motori
DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium

DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.