A- A+
Cronache

 

Madeleine McCain potrebbe essere viva, e trovarsi in Australia. Il caso della piccola inglese svanita nel nulla mentre si trovava in vacanza aveva colpito tutto il mondo. Maddie era sparita la sera del 3 maggio 2007 dal Portogallo. I suoi genitori erano andati a cena fuori e al ritorno avevano detto di non averla più trovata.  Ora potrebbe esserci una svolta. Scotland Yard ha richiesto alla polizia locale della Nuova Zelanda un campione di DNA di una bimba ritenuta 'simile' alla bimba inglese scomparsa.

"Non si tratta di un filone di indagine", ha precisato Scotland Yard in una nota, "ma di una richiesta fatta per confermare quanto dichiara la polizia della Nuova Zelanda" e cioè che la ragazza di Queenstown indicata come Madeleine da diverse persone non ha nulla a che fare con la bambina scomparsa. Le autorità neozelandesi, infatti, sono convinte dell'estraneità della giovane dal caso McCann

In passato ci sono state molte chiacchiere su questo caso, partendo dalle accuse fatti ai genitori e in particolare alla madre di Madeleine, Kate Healy, ritenuta attiva nella scomparsa. Si parlava di un rapimento con commissione avanzata da un pedofilo. Situazioni non ancora chiare oggi a quasi sei anni dall'accaduto tanto che la polizia inglese ha deciso di andarci piano, senza accelerare troppo le indagini e analizzando tutto passaggio per passaggio.

Si infittisce il caso e indizi portano ancora a questa bambina per una 'macchia' nell'iride dell'occhio destro che potrebbe essere un importante segno di riconoscimento. ora si richiedono prove certe tanto che a parlare è KallumCroudis, sergente, alla festa di capodanno di Queenstown a Fairfax Media: "La polizia invierà un campione di DNA a Scotland Yard per confermare l'identità della ragazza scambiata erroneamente per Maddie McCann da una persona del pubblico".

I genitori di Madeleine hanno deciso di non parlare, venendo fuori solo col loro portavoce: "Si tratta di una cosa che riguarda unicamente Scotland Yard e la polizia della Nuova Zelanda e Kate e Gerry (McCann) non hanno intenzione di rilasciare alcuna dichiarazione".

Tags:
maddiescomparsanuova zelanda

i più visti




casa, immobiliare
motori
I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022

I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.