A- A+
Cronache
Caso Maddie, svolta vicina: si scava nel resort in Portogallo

Nuova fase delle ricerche per trovare la bambina  britannica Madeleine McCann scomparsa nel 2007 in Portogallo. Il quotidiano "The Guardian" riferisce di un imminente viaggio di un team della polizia britannica al villaggio portoghese dove è scomparsa sette anni fa: il team ricorrerebbe a uno speciale impianto radar per cercare indizi sotto terra.

Kate e Gerry McCann,  genitori della piccola,  avevano riferito di aver sentito parlare di "piani per cercare in tre siti vicino alla località di Praia da Luz dove Madeleine è sparita dall'appartamento affittato dalla sua famiglia il 3 maggio 2007. La polizia di Londra non ha confermato né smentito la notizia.

L'inchiesta della polizia portoghese è stata chiusa nel 2008 con un nulla di fatto. Gli investigatori locali avevano puntato sui genitori, Katy e Gerry, ipotizzando che la bimba fosse morta in un incidente colposo e che questi avessero fatto sparire il cadavere. Ma le indagini avevano fatto cadere l'ipotesi. I genitori non si erano arresi e avevano continuato a cercare la figlia, con appelli internazionali. Negli anni successivi ci sono state diverse segnalazioni di presunte Maddie in vari paesi europei, ma tutte senza esito.

Tags:
maddiesvoltaresortscavi
in evidenza
Il trauma di Romina Carrisi "Ho lavorato negli strip club"

Dolorosa esperienza negli USA

Il trauma di Romina Carrisi
"Ho lavorato negli strip club"

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena





casa, immobiliare
motori
Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.