A- A+
Cronache
Maestra fa pregare i bimbi in classe. Sospesa per 20 giorni e taglio stipendio

Maestra sospesa, il caso finisce in tribunale: "Non lo accetto"

Fa discutere il provvedimento preso dal preside di una scuola primaria di Oristano, un'insegnante è stata sospesa per 20 giorni per aver fatto recitare l'"Ave Maria" e il "Padre nostro", ai suoi alunni. Marisa Francescangeli, insegnante nella scuola primaria di San Vero Milis ( Oristano), - si legge sul Corriere della Sera - non sa se essere più allibita o dispiaciuta. Il 22 dicembre una esercitazione/cerimonia per il Natale: inanellando piccole perline gli alunni hanno costruito un rosario. Ma due mamme non hanno gradito, il preside e l’ufficio scolastico provinciale hanno accolto le loro proteste e Francescangeli, 58 anni, i primi giorni di marzo si è vista notificare la sospensione: 20 giorni, con annessa riduzione dello stipendio. Non finirà qui.

"Non credo - spiega l'insegnante al Corriere - di aver commesso mancanze gravi. Mi pare di vivere un incubo. Farò ricorso", ha preannunciato l’insegnante. Nessun commento dalla scuola. «Non posso dire niente» è la motivazione del preside Ales sandro Cortese. «Avrebbe dovuto risolvere il caso evitando un provvedimento così duro e proporzionato — insistono le mamme schierate con l’insegnante — e avrebbe dovuto non sentire solo le mamme che protestavano ma tutti i genitori. È una storia assurda: nella scuola ci sono ben altre cose che non vanno bene. Chiediamo che l’insegnante ritorni subito al lavoro".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cronache oristano
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
"Rose Villain? Goduria la sua voce sul nostro tappeto di chitarre"

Finley, l'intervista di Affari

"Rose Villain? Goduria la sua voce sul nostro tappeto di chitarre"


in vetrina
Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna

Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna





motori
Renault: nuova 5 E-Tech Electric: ordinabile in Italia le prime due versioni

Renault: nuova 5 E-Tech Electric: ordinabile in Italia le prime due versioni

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.