A- A+
Cronache

La Direzione nazionale antimafia non si oppone al procedimento di revoca del regime di carcere duro nei confronti di Bernardo Provenzano. Oggi si e' svolta l'udienza dinanzi al Tribunale di sorveglianza di Roma, competente su tutto il territorio nazionale sulle istanze di revoca del 41 bis. Il collgegio, presieduto da Alberto Bellet (relatore Marcella Trovato), si e' riservata la decisione. La difesa di Provenzano aveva chiesto la revoca del provvedimento. Il procuratore generale nell'udienza odierna ha chiesto - in prima istanza - una nuova perizia che accerti la "incapacita' relativa" o l'"incapacita' assoluta" di Provenzano a presenziare ai processi.

Tags:
mafiadnarevoca41 bisprovenzano
in evidenza
Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

GUARDA LE FOTO

Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico





casa, immobiliare
motori
Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella

Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.