A- A+
Cronache
"Da Renzi misure inutili e di facciata". Giustizia, il documento dell'Anm

La linea della protesta piu' radicale, quella dello sciopero, non e' prevalsa all'assemblea dei magistrati: le toghe, pero', hanno deciso di deliberare lo stato di mobilitazione e non escludono "ulteriori forme di protesta", compreso lo sciopero, se "il provvedimento sulla responsabilita' civile dovesse mettere a rischio l'autonomia e l'indipendenza della magistratura". L'attenzione delle toghe, che chiedono anche un "incontro urgente con il governo, e' concentrata ora sulla riforma in materia di responsabilita' civile, che nei prossimi giorni approdera' in aula al Senato .

Con la mozione approvata a larghissima maggioranza (1.718 voti) l'assemblea dell'Anm ha anche indetto una "Giornata per la giustizia" per il 17 gennaio prossimo "con l'apertura dei tribunali alla cittadinanza e la realizzazione di momenti pubblici di riflessione e di confronto". L'11 dicembre prossimo, invece, saranno convocate assemblee distrettuali, nel corso delle quali sara' letto il documento approvato.

LEGGI IL DOCUMENTO COMPLETO APPROVATO DALL'ANM

Tags:
anmmagistrati
in evidenza
La rete non dimentica: le promesse (non mantenute) di Giggino in campagna elettorale

Il video che inchioda Di Maio

La rete non dimentica: le promesse (non mantenute) di Giggino in campagna elettorale


in vetrina
KoRo rafforza la propria presenza nel mercato europeo

KoRo rafforza la propria presenza nel mercato europeo





casa, immobiliare
motori
Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"

Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.