A- A+
Cronache
Mal di testa? Ora arriva un algoritmo per curarlo

L'annoso problema forse fin troppo enfatizzato della minor competenza dei medici di famiglia nella gestione dei pazienti cefalalgici potrebbe finalmente avere una svolta: i neurologi del Centro Cefalee del Dipartimento di Medicina Clinica Sperimentale dell'Università di Parma diretti dal Professor Gian Camillo Manzoni hanno messo a punto un pratico ed efficace algoritmo diagnostico e terapeutico appositamente studiato per non addetti ai lavori che dovrebbe consentire anche i medici di famiglia una gestione più agile e corretta di questi pazienti a tutto vantaggio non solo del malato, ma anche del Sistema Sanitario che vedrà sfoltirsi le chilometriche liste d'attesa che infarciscono i centri cefalee di tutta Italia.

Il medico di famiglia rappresenta in ogni caso il primo step della visita del paziente cefalalgico ed è proprio dalla sua corretta impostazione del trattamento che può derivare la soluzione poi portata a termine dagli addetti ai lavori dei centri cefalee.

Esistevano finora molti strumenti come quello ideato a Parma, ma erano solo per super-specialisti, spesso solo in lingua inglese. Adesso invece le cose cambieranno e con 5 semplici domande anche il medico di famiglia potrà curare molto meglio i suoi pazienti

Tags:
mal di testaalgoritmocurasalute
in evidenza
Paragone, picconate a Burioni "Ti ho denunciato e...". VIDEO

Politica

Paragone, picconate a Burioni
"Ti ho denunciato e...". VIDEO

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.