A- A+
Cronache
Malesia, estesa l'area di ricerca dei dispersi. Mistero sui telefonini

Le squadre di ricerca hanno esteso alla zona tra il litorale dell'isola indonesiana di Sumatra e Hong Kong le ricerche dell'aereo delle Malaysia Airlines, scomparso sabato mentre sorvolava il golfo della Thailandia. Alle ricerche partecipa una flotta internazionale di 40 unita' navali e 24 aerei di 9 Paesi diversi, che stanno perlustrando una superficie di 500mila miglie nautiche quadrate, 1,71 milioni di km quadrati, ma finora gli sforzi non hanno dato alcun risultato: i rottami dell'aereo non sono stati trovati e anche i test di laboratorio hanno escluso che un campione oleoso raccolto in mare potesse appartenere al B-777, confermando invece che si trattava del combustibile di un cargo. Le autorita' malesi stanno esaminando tutte le teorie possibili, compreso il dirottamento e il sabotaggio.

La Cina ha riposizionato 10 dei suoi satelliti nella speranza di localizzare il Boeing della Malaysia Airlines scomparso ormai da quattro giorni. Almeno due terzi delle 239 persone a bordo del velivolo erano cinesi e Pechino sta ovviamente seguendo con grande attenzione gli sviluppi della vicenda. Secondo la stampa ufficiale, i satelliti, che sono ad alta definizione e controllati dalla base di Xian, nel nord del Paese, saranno utilizzati per aiutare la navigazione, l'osservazione delle condizioni meteorologiche, le comunicazioni e tutti gli altri aspetti delle ricerche. Al momento le squadre impegnate nelle ricerche provengono da nove Paesi: Cina, Malaysia, Usa, Singapore, Vietnam, Nuova Zelanda, Indonesia, Australia e Thailandia.

IL GIALLO DEI TELEFONI
Alcuni telefoni cellulari dei passeggeri del volo scomparso avrebbero continuato a funzionare anche dopo la scomparsa dell’aereo. Avrebbero squillato e alcune famiglie avrebbero scoperto che i dispositivi erano ancora collegati a QQ, un servizio di istant messanging cinese. Secondo l’International Business Times, 19 famiglie degli scomparsi hanno firmato una dichiarazione congiunta affermando che i numeri di telefono erano attivi e sollecitando le autorità a mettersi al lavoro per individuare questi telefoni cellulari.

Tags:
malesiaaereodispersoricerche
in evidenza
Carolina Stramare va in gol L'ex Miss Italia sfida Diletta

Calcio e tv... bollente

Carolina Stramare va in gol
L'ex Miss Italia sfida Diletta

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid

Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.