A- A+
Cronache

Il maltempo non da' tregua a Pasquetta. E la settimana si apre all'insegna dell'instabilita': oggi la prima perturbazione di aprile portera' un nuovo graduale peggioramento a partire dalle regioni occidentali. Gite fuoriporta a rischio pioggia, dunque, specialmente in Sardegna, Piemonte occidentale e sul versante tirrenico dalla bassa Toscana all'alta Calabria. Andra' meglio nel resto del Paese, dove comunque non mancheranno le nubi e il sole si fara' in molti casi desiderare. Sara' un'altra settimana caratterizzata dall'alternanza di momenti soleggiati e momenti nuvolosi e piovosi, mentre le temperature oscilleranno fra valori normali per il periodo e di qualche grado sotto le medie stagionali. Oggi ci sara' un nuovo lento peggioramento, con piogge dapprima su Sardegna e regioni tirreniche poi in serata su gran parte del centrosud. In base ai dati riportati sui bollettini del sito www.aineva.it, nella giornata di oggi il rischio sara' di grado 3 ("marcato") su gran parte dell'arco alpino. Si raccomanda dunque di prestare la massima attenzione, specialmente nel praticare attivita' di fuoripista o di sci alpinismo. Domani le nuvole copriranno gran parte d'Italia: piogge deboli e isolate su Triveneto, Emilia Romagna; piogge sparse con possibili rovesci su Marche, Umbria, Lazio, zone interne di Abruzzo e Molise, Campania, Calabria tirrenica e Sardegna. In mattinata possibili temporali, localmente anche forti, su Calabria e Salento. Temperature massime in aumento su Alpi e al Nordovest, in calo su Emilia Romagna e Marche; valori per lo piu' stazionari altrove. E giovedi' arriva un'altra perturbazione.

IL CALDO SOLO DA META' APRILE - La primavera non parte e anzi nuove perturbazioni fresche ci accompagneranno fino a meta' mese con nevicate sui monti. E il caldo arrivera' solo dopo il 15. E intanto il lunedi' di Pasquetta trascorre con schiarite sulle regioni di nordest, adriatiche, meridionali e sulla Sicilia, mentre da ovest si avvicina l'ennesima perturbazione atlantica dopo un marzo tra i piu' piovosi e piu' freddi degli ultimi 50 anni, non solo in Italia, ma in tutta Europa. Sono risparmiate solo le estreme regioni meridionali, in particolare la Sicilia e la Calabria dove i 20 gradi sono ormai una realta' da giorni. Antonio Sano', direttore del portale www.ilmeteo.it sottolinea che le piogge dalla Sardegna si porteranno sulle regioni centrali a partire da quelle tirreniche e al nordovest, per poi provocare un episodio di maltempo generale tra la sera e la notte e la giornata di domani, con il ritorno della neve a 800 m al nord-est, mentre temporali colpiranno la Sicilia, la Calabria e le regioni centrali, per poi scivolare al sud entro mercoled'. In settimana una nuova perturbazione colpira' il centro-nord tra giovedi' e venerdi', mentre andra' un po' meglio nel fine settimana, seppur con clima mite solo al sud e Sicilia, mentre al centro-nord si fatichera' a salire sopra i 12 gradi. Cattive notizie per i giorni successivi: la primavera sembra proprio non volerne sapere e il caldo tiepido e' rimandato alla seconda meta' di aprile.

Tags:
maltempometeo
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo





casa, immobiliare
motori
DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium

DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.