A- A+
Cronache
La massoneria riparte dalla cultura. Rimini incorona il Gran Maestro Bisi

A vele spiegate verso il futuro. Una certa idea per costruire il domani” è il titolo della Gran Loggia del Grande Oriente d’Italia che si terrà dal 4 al 6 aprile al Palacongressi di Rimini e nel corso della quale avrà luogo la cerimonia di insediamento del nuovo Gran Maestro. Domenica mattina, in seduta rituale e alla presenza delle delegazioni delle massonerie straniere, Gustavo Raffi, che per 15 anni ha guidato l’obbedienza, passerà il supremo maglietto al suo successore, Stefano Bisi, 56 anni, senese, giornalista, in massoneria dal 1982, eletto ai vertici dell’istituzione il 2 marzo scorso. L’allocuzione del Gran Maestro Raffi è fissata per le 18,30 di venerdì e sarà preceduta da un intermezzo musicale del maestro Bruno Battisti D’Amario. Oltre ai lavori della Gran Loggia, è previsto un ricco programma di eventi pubblici.

MASSONERIA, IL REPORTAGE CON FOTO E VIDEO DEL DIRETTORE DI AFFARITALIANI.IT ANGELO MARIA PERRINO

Il messaggio che l'edizione 2014 dell'assise del Grande Oriente d'Italia si propone di lanciare è quello di guardare all'avvenire con ottimismo, di saper cogliere il cambiamento in positivo anche se intorno la burrasca della crisi globale in atto non cessa di innalzare le onde del mondo e di disorientare. "Dobbiamo essere persistenti come la magnolia, che è una pianta che esiste da 90 milioni di anni e che abbiamo scelto come simbolo di questa Gran Loggia - sottolinea il Gran Maestro Gustavo Raffi -. Dobbiamo saper decifrare i segni e individuare la giusta rotta. Ciò che ci chiama a fare la nostra identità di italiani e di liberi muratori è di spiegare le vele e navigare con fiducia verso il futuro. Una certa idea per costruire il domani dalla quale ripartire e sulla quale lavorare ce l'abbiamo. Ed è quella di rimettere al centro l'uomo, di far capire quanto sia importante investire nella cultura e nell'educazione perché la cultura e l'educazione sono il più grande motore di sviluppo e la migliore garanzia di democrazia".

 

 



Gran Loggia 2010 (Il BlackPerri reportage)  - Il video


E cultura ed educazione sono i temi che verranno affrontati nei due talk show al quale parteciperanno studiosi ed opinionisti. Il primo “Investire nella conoscenza: Scuola agorà di democrazia” si terrà venerdì 4 aprile alle 10,30 nella Sala del Castello. Vi parteciperanno Antonio Baldassarre, presidente emerito della Corte Costituzionale, Enrico Iachello, docente all’ Università di Catania, Maurizio Viroli, politologo docente alle Università del Texas at Austin e all’Università della Svizzera italiana di Lugano, Valerio Zanone, presidente onorario della Fondazione Einaudi. Condurrà Antonio Panaino, docente all’Università di Bologna e direttore responsabile della Rivista 'Hiram'. “Arte e Cultura: petrolio d’Italia” sarà invece l’argomento del secondo talk show che si terrà sabato 5 aprile, alle 17, presso la stessa sala del Palacongressi e che vedrà la partecipazione di Domenico Arcuri, ceo di Invitalia, di Alessandro Bianchi, urbanista e presidente di Cultura & Innovazione, di Pietro Folena, presidente di Metamorfosi, di Claudio Strinati, storico dell’arte e di Claudio Bonvecchio, docente all’Università Insubria di Varese. Condurrà il giornalista Alessandro Cecchi Paone.

Per tutta la durata della Gran Loggia si potranno visitare anche alcune interessanti mostre come “Percorsi di storia. Il Grande Oriente d’Italia si racconta” e “Le case massoniche della Società Urbs. Il patrimonio del Grande Oriente d’Italia” entrambe a cura del Servizio Biblioteca; “Il Sorriso e il Tempio” a cura di Alberto Valdata per l’Associazione Italiana di Filatelia Massonica (Aifm-Goi); “Evaporations/ Испарение”, dedicata agli scatti di John Randolph Pepper.

 

 


Gran Loggia 2010 (Il BlackPerri reportage) 

 

 

Dal cellulare massonico griffato Nokia, alla loggia dei motociclisti in puro stile Harley Davidson, fino a grembiuli, orologi, Bibbie, gadget di ogni genere e persino magneti da frigorifero: questo e molto altro ha scovato Affaritaliani.it nel backstage della mostra e dei lavori del Palacongressi di Rimini, teatro dell'evento Gran Loggia 2010 ("Etica della Libertà, Etica della Responsabilità") del Grande Oriente d'Italia di Palazzo Giustiniani.

LE IMMAGINI


Tra gli appuntamenti organizzati dal Servizio Biblioteca del Grande Oriente, si segnala anche l’incontro con il Gran Maestro venerdì alle 14,40 nella Sala dell’Arco. Raffi presenterà due libri: il suo saggio “Indietro non si torna”pubblicato da Tipheret, prefazione di Massimo Teodori, a cura di Alberto Jannuzzelli, che è una raccolta degli interventi, delle allocuzioni, dei manifesti del XX Settembre e dei discorsi ufficiali che ha tenuto dal suo insediamento nel 1999 fino ad oggi; e il volume “Le case massoniche della società Urbs. Il patrimonio del Grande Oriente d’Italia” di Enzo Viani e Ciro Castaldo. É poi fissata per sabato alle 14,40 la proiezione del film “A spasso con Nathan” di Giacomo e Giovanni Piperno. Sempre a cura del Servizio Biblioteca sono inoltre le presentazioni di numerosi volumi alla presenza degli autori tra cui: Alberto Valdata, Ciro Castaldo, Alberto Trampus, Francesco Sberlati, Massimo Rizzardini, Andrea Vento, Lauro Rossi, Lino Sacchi, Ruggiero di Castiglione, Gian Mario Cazzaniga, Fulvio Conti, Claudio Bonvecchio e Santi Fedele.

Nella serata di venerdì è in programma il consueto appuntamento a San Patrignano per una cena di solidarietà. Nell’agenda di sabato altri due eventi da non perdere: alle 10,30 nella Sala del Castello la presentazione da parte del regista e di Gabriele La Porta del film “Il mistero di Dante” (2014) di Louis Nero, un lungometraggio girato a Torino, protagonista il premio Oscar Murray Abraham, una sorta di anabasi sulle orme del Sommo Poeta alla ricerca della chiave per decodificare i messaggi celati e profondi della Divina Commedia. Nel pomeriggio alle 20,30 all’Auditorium del Palacongressi andrà in scena “Oltre i confini” di e con Moni Ovadia, recital aperto a tutti, di canti, musiche, storie rom, sinti ed ebraiche. Un racconto che è anche uno straordinario e appassionato contributo alla battaglia contro ogni razzismo, un viaggio attraverso i destini incrociati di ebrei e zingari, ripercorso confrontando le loro due tradizioni musicali, rom e klezmer. I lavori della Gran Loggia termineranno alle 13 di domenica 6 aprile dopo l’insediamento del nuovo Gran Maestro.

Tags:
massoneriagran loggia
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo





casa, immobiliare
motori
Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes

Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.