A- A+
Cronache
Matrimoni gay, scontro tra Prefettura e Comune di Bologna

E' 'scontro' tra Prefettura e Comune di Bologna sulla trascrizione dei matrimoni gay contratti all'estero. Da questa mattina, come annunciato dal sindaco il 30 giugno scorso, e' possibile avviare la pratica per il riconoscimento. Una procedura su cui ha espresso la propria contrarieta' il Prefetto del capoluogo emiliano, Ennio Mario Sodano, il quale ha scritto una lettera al Comune in cui si chiede di ritirare il provvedimento perche' non previsto dall'ordinamento italiano. Ma il primo cittadino, Virginio Merola, e' determinato a proseguire: "io vado avanti - ha detto - la trascrizione non ha effetti legali, ma simbolici. La nostra e' una battaglia di civilta'". Intanto, da questa mattina, si sono presentate a Palazzo d'Accursio gia' un paio di coppie omosessuali per il riconoscimento delle nozze celebrate all'estero. Tra queste anche senatore del Pd, Sergio Lo Giudice, con il consorte. Era stata la consigliera comunale dell'Ncd, Valentina Castaldini, ad inoltrare un esposto al Prefetto di Bologna in cui si chiedeva di sospendere il provvedimento.

Tags:
matrimoni gay
in evidenza
Nargi, che sirena al tramonto L'ex velina infiamma Instagram

Un'estate bollente- FOTO

Nargi, che sirena al tramonto
L'ex velina infiamma Instagram


in vetrina
LG, i nuovi auricolari TONE Free si adattano agli stili di vita più dinamici

LG, i nuovi auricolari TONE Free si adattano agli stili di vita più dinamici





casa, immobiliare
motori
Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"

Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.