A- A+
Cronache
Matti e assassini: il disastro delle Legge Basaglia, da Rovereto a Roma

Ed il punto è proprio questo.

Perché l’episodio di Rovereto non è certo un caso isolato. Purtroppo ogni città, paese, quartiere d’Italia ha almeno un “pazzo” scatenato ben conosciuto da tutti per i suoi comportamenti e le istituzioni non fanno nulla. Ad esempio Roma ne ha diversi per ogni quartiere. È “famoso” uno squilibrato drogato che gira per Spinaceto, periferia sud della Capitale vicino a dove abita la premier Meloni, con le stesse caratteristiche comportamentali di Chukwuka. Segnalato al locale commissariato di Polizia i cittadini hanno avuto la stessa risposta delle sorelle di Rovereto.

Eppure la situazione è ben conosciuta. In questi casi il problema è nelle istituzioni che non agiscono preventivamente in maniera efficace e risolutiva. Nel caso di Rovereto c’è anche un giudice che ha –a quanto si sa- negato l’inasprimento della pena. E poi data la sua nota pericolosità perché non era in gattabuia o in un reparto psichiatrico? Le sorelle chiedono il TSO (Trattamento Sanitario Obbligatorio), ma nessuno fa niente. Anche perché c’è una proceduta ben precisa per ottenerlo, procedura che coinvolge il medico di famiglia e i vigili urbani e/o le forze dell’ordine e alla fine è il Sindaco che deve eseguirlo concretamente.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
clochardlegge basagliaomicidioroveretotso
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari in Rete

Politica

Affari in Rete


in vetrina
Ferrero, arriva anche il gelato Nutella: scoppia già la mania per l'ice cream

Ferrero, arriva anche il gelato Nutella: scoppia già la mania per l'ice cream





motori
Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.