A- A+
Cronache
McDonald's licenzia il ceo Easterbrook: aveva relazione con una dipendente

Steve Easterbrook, CEO McDonald's, è stato licenziato per aver avuto una relazione consenziente con una dipendente

Il ceo di McDonald's Easterbrook, 52 anni, è stato licenziato. Il motivo? La relazione con una dipendente che viola le norme del codice etico e di condotta personale dell'azienda.

Così il colosso dei fast food non ha esitato a licenziare l'amministratore delegato una volta appurata la natura della relazione sentimentale. "E' stato un errore", ha commentato lo stesso Easterbrook: "Sono d'accordo con il board dell'azienda sul fatto che è l'ora di farmi da parte". Il manager sarà sostituito da Chris Kempczinski, 51 anni, fino ad oggi presidente di McDonald's Usa. Easterbrook ricopriva l'incarico di amministratore delegato dal marzo 2015.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    mcdonaldsmcdonald’sceo mcdonald’ssteve easterbrooksteve easterbrook mcdonaldschris kempczinskichris kempczinski mcdonaldslicenziato da mcdonaldslicenziato ceo mcdonald's
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    i più visti
    in vetrina
    CDP, presentato il report sulla sostenibilità nei sistemi agroalimentari

    CDP, presentato il report sulla sostenibilità nei sistemi agroalimentari





    casa, immobiliare
    motori
    Stellantis lancia il nuovo Scudo e Ulysse anche 100% elettrici

    Stellantis lancia il nuovo Scudo e Ulysse anche 100% elettrici


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.