A- A+
Cronache

I legali di Salvatore Parolisi hanno depositato stamane a L'Aquila il ricorso in appello contro la sentenza di primo grado con la quale l'ex caporalmaggiore, accusato dell'omicidio della moglie Melania Rea, e' stato condannato al carcere a vita con la perdita della patria potesta'. Il ricorso del collegio difensivo rappresentato dagli avvocati Valter Biscotti, Nicodemo Gentile e Federica Benguardato si compone di 260 pagine tutte incentrate a smontare le motivazioni con le quali il gup di Teramo, Marina Tommolini, nel corso del giudizio abbreviato condizionato, ha condannato lo scorso ottobre Salvatore Parolisi all'ergastolo.

Nel corposo ricorso depositato in Corte d'appello sono condensati in 12 punti essenziali i motivi secondo cui si ritiene spropositata l'applicazione della massima pena a Parolisi. La terna difensiva, infatti, punta all'assoluzione dimostrando che non esistono prove concrete che a commettere il delitto sia stato il loro assistito. "Il giudice Tommolini non ha valorizzato i risultati della prova scientifica - commenta l'avvocato Gentile un istante dopo aver depositato il ricorso - omettendo le motivazioni sul punto, accogliendo invece i risultati delle prove chieste dalla procura che sono poco marcanti. Il gup ha fondato la sua decisione su elementi non riscontrabili in atti, attraverso un teorema suo privato. Quella nei confronti di Parolisi e' una pena esagerata".

"E' intenzione di Salvatore Parolisi chiedere un processo pubblico". I legali difensori esprimono la volonta' del loro assistito di volere un processo aperto e per questo chiederanno espressamente alla Corte di ammettere in aula giornalisti e pubblico. In sintesi l'ex caporalmaggiore vuole che, durante lo svolgimento del processo in secondo grado, sia data la possibilita' all'opinione pubblica di assistere al dibattimento nel corso del quale la difesa vuole dimostrare la fragilita' degli elementi con cui il gup Tommolini, in primo grado, ha scritto le motivazioni dell'ergastolo definitive "fantasiose" dalla stessa difesa.

Tags:
melaniaparolisiergastolo
in evidenza
Chiara Ferragni e tata Rosalba Incredibile stipendio per la nanny

Spettacoli

Chiara Ferragni e tata Rosalba
Incredibile stipendio per la nanny

i più visti
in vetrina
Meteo, agosto pazzo. Temporali e caldo africano. Ecco dove e quando

Meteo, agosto pazzo. Temporali e caldo africano. Ecco dove e quando





casa, immobiliare
motori
A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km

A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.