A- A+
Cronache
Messico, crescono le vittime dell'uragano Grace. Inondazioni in Tennessee

Le forti piogge cadute sabato sul Messico durante il passaggio dell'uragano Grace, rapidamente declassato a tempesta tropicale, hanno ucciso tre persone nello stato di Puebla, portando il numero totale delle vittime nel paese a undici. "Abbiamo identificato tre morti, uno a Huauchinango e gli altri due a Tlaola", ha fatto sapere l'ufficio del governatore dello Stato di Puebla. Nella giornata di sabato 21 agosto  le autorità del vicino Stato di Veracruz avevano riferito di 8 morti, tra cui una donna e i suoi cinque figli la cui casa è stata distrutta da una frana. Grace ha toccato terra a nord di Veracruz sabato come uragano di categoria 3 sulla scala Saffir-Simpson (che ne ha 5), ​​prima di essere declassato a "tempesta tropicale". Danni sono stati registrati nel centro e nell'est del Paese, con tetti strappati, strade danneggiate e interruzioni di corrente.

Inondazioni in Tennessee: morti e dispersi. A New York timore blackout

In Tennessee è allarme inondazioni e uragani. Il bilancio delle vittime sale a 21 , mentre più a nord la tempesta tropicale Henri sferza la costa nordorientale degli Usa. Tra chi ha perso la vita anche alcuni bambini. Il numero dei dispersi è di almeno 45 persone. Il governatore di New York, Andrew Cuomo, risporta Ansa, ha mobilitato 500 uomini della guardia nazionale per far fronte all'emergenza uragano. Anche se Henri è stato degradato a tempesta tropicale, le pesanti piogge e i venti stanno provocando danni e disagi lungo la costa nordest degli Usa. 

A New York a causa di allagamenti in alcune delle stazioni della metropolitana sono state sospese diverse linee. Molte auto sono rimaste bloccate nei sottovia a causa del livello dell'acqua che ha raggiunto in alcune sone di Ny i 10 cm. Sospesi i treni che collegano New York a Boston e le linee che da Manhattan portano a Long Island e il New England, dove è atteso nelle prossime ore Henri. Cancellati almeno 280 voli allo scalo internazionale del Jfk e negli altri aeroporti della città. Il timore più grande è quello dei blackout. Il maxi concerto a Central Park è stato interrotto per il peggioramento delle condizioni meteo sopra New York, legato all'arrivo sulla costa nordorientale di Henri. Decine di migliaia di persone presenti all'evento sono state invitate a lasciare immediatamente il parco e a mettersi al riparo guadagnando l'uscita più vicina. Poco prima l'inizio del concerto il sindaco Bill de Blasio aveva dichiarato lo stato di emergenza, ma allo stesso tempo dato il via libera alla kermesse. Mancavano oltre due ore alla fine del concerto, con le esibizioni delle star più attese come Bruce Springsteen, quando un forte vento e una pioggia battente hanno cominciato ad abbattersi su Manhattan. 

Commenti
    Tags:
    messico uragano grace
    Iscriviti al nostro canale WhatsApp





    in evidenza
    La rivoluzione di Spalletti: 4 cambi in formazione (e un dubbio...)

    Italia-Croazia

    La rivoluzione di Spalletti: 4 cambi in formazione (e un dubbio...)

    
    in vetrina
    Estate 2024, Fs rafforza i treni turistici: sulla linea tre nuove destinazioni

    Estate 2024, Fs rafforza i treni turistici: sulla linea tre nuove destinazioni





    motori
    Audi RS 3: nuovo record al Nürburgring

    Audi RS 3: nuovo record al Nürburgring

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.