A- A+
Cronache
Migranti, ennesimo naufragio a Lampedusa. 40 dispersi, c'è anche un neonato

Naufragio a Lampedusa, il bilancio non è ancora definitivo

Un naufragio di un'imbarcazione con a bordo decine di migranti si è verificato a Lampedusa. Secondo quanto riferisce l'Organizzazione internazionale delle migrazioni (Oim), i dispersi potrebbero essere 40. "Dinamiche e numero sono da confermare", spiega il portavoce dell'Oim, Flavio Di Giacomo, che aggiunge: "È urgente rafforzare i soccorsi sulla rotta tunisina: i fragili barchini di ferro su cui sono costretti a viaggiare i migranti in fuga dal paese stanno causando quest'anno un inaccettabile numero di morti".

Tra le 40 persone disperse,- afferma Chiara Cardoletti, portavoce dell'Unhcr - vi è almeno un neonato. "È inaccettabile - sottolinea - continuare a contare i morti alle porte d'Europa, un meccanismo di soccorso in mare coordinato e condiviso tra stati è ormai una questione anche di coscienza". 

 

 
Iscriviti alla newsletter
Tags:
lampedusamigranti
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Francesca Pascale e Paola Turci divorziano: dopo due anni sciolta l'unione civile

Francesca Pascale e Paola Turci divorziano: dopo due anni sciolta l'unione civile


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
Nuova CUPRA Leon: arriva l’innovativo 1.5 e-HYBRID da 272 CV DSG

Nuova CUPRA Leon: arriva l’innovativo 1.5 e-HYBRID da 272 CV DSG

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.