A- A+
Cronache
Morte Davide Astori, confermata la condanna a un anno per il medico sportivo

LMorte Davide Astori, confermata la condanna a un anno per il medico sportivo: fu "omicidio colposo"

a corte d'appello di Firenze ha confermato la condanna a un anno di Giorgio Galanti, il medico sportivo che certificò l'idoneità di Davide Astori, il capitano della Fiorentina e calciatore della Nazionale che morì alla vigilia di Udinese-Fiorentina, nel marzo del 2018. Galanti era l'unico imputato.

Astori fu trovato senza vita la mattina del 4 marzo 2018 nella sua camera di albergo a Udine, dove era con la squadra. Secondo l'accusa il decesso fu provocato da cardiomiopatia aritmogena ventricolare, patologia che non fu diagnosticata. Galanti è stato accusato dell'omicidio colposo di Astori per aver rilasciato due certificati di idoneità agonistica al giocatore.

LEGGI ANCHE: Juventus, Douglas Luiz-Thuram e... Nasce la Signora di Thiago Motta. E il titolo corre a Piazza Affari

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Tensioni Pascale-Turci dopo il divorzio. Rissa per la mega-villa lasciata da Berlusconi

non poteva finire peggio

Tensioni Pascale-Turci dopo il divorzio. Rissa per la mega-villa lasciata da Berlusconi


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.